martedì 6 novembre 2018

Chirurgia ricostruttiva post chirurgia bariatrica

 

Che cos’è la chirurgia ricostruttiva post chirurgia bariatrica?

La Chirurgia ricostruttiva post chirurgia bariatrica è finalizzata alla restaurazione degli esiti tegumentari delle importanti perdite volumetriche e ponderali dei pazienti che sono stati sottoposti a interventi di chirurgia bariatrica. Sono pazienti che rientrano sempre da un lungo iter terapeutico di interventi chirurgici bariatrici, grazie ai quali hanno ottenuto importanti cali ponderali e ripristino del BMI a livelli spesso nella norma.
I pazienti vengono seguiti costantemente presso l’equipe multidisciplinare del Centro Obesità e giungono all’osservazione del chirurgo plastico dopo aver controllato lo stato nutrizionale e valutate le condizioni generali. Poiché si tratta di pazienti spesso giovani e con attività sociali attive, la richiesta del ripristino di un contorno corporeo adeguato è sempre più frequente e pressante.

Trattamenti chirurgici ricostruttivi

Le tecniche di chirurgia, mutuate dalla chirurgia estetica, permettono di rimodellare, in vario modo, le unità da trattare in uno o più interventi, associando sempre un trattamento di ripristino dell’integrità funzionale della parete addominale oltre che dei tegumenti.
La finalità degli interventi non è quasi mai puramente estetica ma è volta a un recupero funzionale del tronco e degli arti, anche se non si può prescindere dal raggiungimento di un’ armonia generale del corpo.

Per raggiungere risultati estetici e funzionali ottimali rispettando le condizioni generali dei pazienti, vengono utilizzate tecnologie di ultima generazione che facilitano il trattamento chirurgico con la diminuzione dei tempi chirurgici e la drastica diminuzione delle perdite di sangue intraoperatorie.
È noto che gli interventi in cui si effettuano generose asportazioni di cute e grasso (dermolipectomie) provocano, inevitabilmente, cospicue perdite ematiche sia per gli ampi scollamenti a cui si deve ricorrere, sia per la quota di sangue che si trova nelle aree asportate. Vengono utilizzati pertanto strumenti a ultrasuoni che facilitano le sezioni dei tessuti agendo con temperature molto più basse rispetto alle metodiche tradizionale e rispettando l’integrità dei tessuti adiacenti.
Inoltre, durante la sezione dei tessuti, si provoca una completa saldatura dei vasi che diminuisce drasticamente le perdite ematiche intraoperatorie ed evita la formazione di eventuali raccolte ematiche e sierose successive, con un ricovero ospedaliero più rapido e un recupero precoce del postoperatorio.
Questo significa dimissioni più rapide, un utilizzo più semplice dei drenaggi (minore secrezione, drenaggi dai calibri minori e rimozione più precoce), una ripresa delle attività fisiche immediate e il ritorno alle attività lavorative in tempi più brevi.
Gli interventi di rimodellamenti postbariatrici effettuati dal Dott. Roberto La Monaca sono:
  • Dermolipectomie e lifting dell’addome.
  • Dermolipectomie degli arti superiori ed inferiori.
  • Mammoplastiche riduttive e mastopessi.
  • Liposuzioni, liposculture e megalipoaspirazioni


martedì 31 luglio 2018

CHIRURGIA INTIMA FEMMINILE